Azzurri? “Sulzi” il più in forma

Le speranze italiane di fare risultato sembrano essere legate soprattutto all’esperto Kurt Sulzenbacher, l’unico altoatesino che negli ultimi anni ha centrato un piazzamento sul podio (terzo nel 2001) sulla Saslong.
In quell’occasione “Sulzi” venne battuto da Kristian Ghedina, uno dei suoi miti. Nel 2004 ha ottenuto un buon decimo posto , mentre lo scorso anno è giunto dodicesimo. Quest’anno ha al suo attivo un buon quarto posto al debutto stagionale a Lake Louise, in Canada.  Oggi Sulzenbacher partirà con il pettorale numero 10. Peter Fill, il beniamino del pubblico di casa, partirà col numero 18, ma il nostro atleta di punta non si è mai trovato realmente a suo agio sulla Saslong. Da tenere d’occhio anche Werner Heel (numero 3), 25enne della val Passiria con buoni margini di miglioramento,  Patrick Staudacher (numero 27) – reduce dal convincente sesto posto nel SuperG – il 30enne vicentino Walter Girardi (numero 35), che proprio ieri ha ottenuto il suo miglior piazzamento in Coppa del Mondo, il 32enne Roland Fischnaller (numero 43), il 26enne di Burgusio Stefan Thanei (numero 48, reduce da un serio infortunio) ed il 23enne polivalente di Gais Christof Innerhofer (numero 51), che ha all’attivo un 19esimo posto nell’impegnativo SuperG di Beaver Creek.