Nessuno riesce a battere Svindal

Aksel Lund Svindal al momento è imbattibile. Sulla Saslong, il norvegese vince con il tempo di 1.54,80 la sua terza discesa di questa stagione. Il francese Guillermo Fayed è secondo (+0,43) con il connazionale di Svindal, Kjetil Jansrud, che completa il podio (+0,46). L’idolo locale Fill manca di poco il terzo posto e finisce quarto (+0,72).

Come previsto, questa 48. Saslong Classic è stata una gara molto veloce e si è disputata con ottime condizioni. Dopo aver fatto registrare il miglior tempo sia nella prima che nella seconda prova cronometrata e la vittoria nel Super-G di ieri, Svindal centra un nuovo, impressionante successo. Per lui è la quarta vittoria stagionale e ora balza al comando della classifica generale di Coppa del Mondo con 77 punti di vantaggio sull’austriaco Marcel Hirscher.

Il francese Guillermo Fayed conferma la sua ottima forma in discesa dopo il terzo posto di Beaver Creek e il quarto di Lake Louise. Il 30enne di Chamonix conquista per la quarta volta in carriera il podio e adesso è secondo nella classifica di specialità. Il terzo posto va a Kjetil Jansrud, che in questo inverno non ha ancora vinto, ma con il risultato di oggi è già al terzo podio stagionale (secondo In discesa a Beaver Creek e secondo nel Super-G della Val Gardena). Anche il quarto piazzato sta attraversando un ottimo momento di forma: l’altoatesino Peter Fill, già secondo e terzo a Lake Louise rispettivamente in discesa e Super-G, oggi ha sfiorato il il podio. 

La gara è stata caratterizzata anche da una caduta. L’austriaco Matthias Mayer si è girato in un salto sulla terza Gobba del Cammello e ha subito un duro colpo al torace. Il suo Airbag ha evitato un infortunio peggiore. In seguito alla sua caduta, la gara è stata interrotta per 15 minuti.