Saslong Classic Club / Gardena - Gröden
Str. Dursan, 37    |    I - 39047 St. Cristina
Tel. +39 0471 793450
e-mail: info@saslong.org
pec: saslong@pec.it
codice destinatario: MJ1OYNU
Part. IVA: IT01657370217

Audi FIS Ski World Cup Val Gardena / Gröden
Cerca
News

Aperta la Südtirol Ski Trophy Hall of Fame

11.12.2017

Ancora pochi giorni e scoccherà l'ora della prima delle quattro gare maschili di Coppa del Mondo in Alto Adige. La settimana delle gare in Val Gardena è stata inaugurata questa mattina presso la baita Saslonch Hütte con il Südtirol Ski Trophy Hall of Fame. Ed è proprio qui che saranno presentati i trofei per chi otterrà il maggior numero di punti in occasione delle competizioni altoatesine di Coppa del Mondo, in Val Gardena e Alta Badia.

Il vincitore del Südtirol Ski Trophy inaugurale nel 2016 è stato il norvegese Kjetil Jansrud. Oggi non ha potuto partecipare alla celebrazione, ma è stato rappresentato da un busto ligneo a grandezza naturale che lo raffigurava. Il busto starà vicino alla pista di gara in Alta Badia. „Questo trofeo aiuta a promuovere il prodotto „Südtirol“ in tutto il mondo, assieme all’eccellenza degli impianti sciistici e alla bellezza del paesaggio, compresa la gastronomia locale“, spiega Markus Rabanser, consigliere d’amministrazione di IDM Alto Adige, azienda responsabile dell’organizzazione del trofeo.

L'inaugurazione si è tenuta oggi anche alla presenza di Rainer Senoner, presidente del comitato organizzatore della Coppa del Mondo di sci in Val Gardena. Il momento clou dell'evento culinario è stato il „piatto del vincitore“, ovvero gli spaghettoni con olivello spinoso e “bottarga” di capriolo ideati da Jansrud assieme allo chef stellato Norbert Niederkofler che hanno condito l’evento sottolineando lo stretto legame tra sci ed Alto Adige.

Il vincitore del secondo Südtirol Ski Trophy sarà proclamato lunedì 18 dicembre, quando tutte le quattro gare si saranno concluse. Il vincitore riceverà in premio 20.000 euro, un busto in legno e creerà inoltre un piatto esclusivo assieme alla chef stellata Anna Matscher, che sarà assaggiato il prossimo anno.