Saslong Classic Club / Gardena - Gröden
Str. Dursan, 37    |    I - 39047 St. Cristina
Tel. +39 0471 793450
e-mail: info@saslong.org
pec: saslong@pec.it
codice destinatario: MJ1OYNU
Part. IVA: IT01657370217

Cerca
News

Cason e De Leonardis sono imbattibili al Piz Sella

30.11.2022

Accompagnato da condizioni perfette, un sole splendente e una pista preparata al meglio, il Raiffeisen FIS Challenge in Val Gardena è proseguito mercoledì con tre discese libere. Nell'unica gara maschile si è nuovamente imposto, per pochissimi centesimi, Mattia Cason di Laion, mentre in entrambe le discese libere femminili ha trionfato Carlotta De Leonardis di Sestola (Modena).

Se nella giornata di martedì Mattia Cason ha vinto la prima discesa libera FIS a Plan de Gralba per un solo centesimo di secondo, mercoledì ha raddoppiato il suo vantaggio, portandolo a 2 centesimi di secondo. Il 23enne del C.S. Carabinieri ha segnato il miglior tempo di giornata raggiungendo il traguardo in 1'26"22e ha relegato al secondo posto lo sciatore tedesco Jacob Schramm. Il monegasco Arnaud Alessandria, terzo anche nella gara di martedì, è salito sull'ultimo gradino del podio con 0"05 di ritardo su Cason. Nella Top 10 è entrato anche un altro altoatesino, Maximilian Ranzi (Lana) che si è classificato settimo. Max Perathoner (Selva di Val Gardena) ha segnato l'undicesimo tempo e ha mancato per un soffio un piazzamento tra i migliori dieci. Il miglior sciatore juniores è stato lo svizzero Alessio Miggiano, ottavo in classifica.

Al Piz Sella si sono svolte ben due gare in campo femminile. Nella prima discesa libera sono andate a podio tre atlete italiane: Carlotta De Leonardis, Elisa Maria Negri e Sofia Pizzato. Con un tempo di 1'28"91, De Leonardis è stata l'unica sciatrice a rimanere sotto la soglia di 1'29". La migliore tra le altoatesine è stata la gardenese Sara Thaler (Ortisei), sesta con 1"51 di ritardo sulla vincitrice. Immediatamente dietro di lei si sono classificate Nicole Ploner (Selva) e Chayenne Kostner (Ortisei).

Nella seconda libera De Leonardis ha migliorato di 4 centesimi il tempo ottenuto nella prima discesa e si è imposta con un tempo di 1'28"87. Ad avvicinarsi di più alla giovane azzurra, che è stata premiata anche come migliore juniores di entrambe le gare, è stata la sciatrice keniana Sabrina Simader (+0"40). Al terzo posto si è classificata Sara Thaler con un tempo di 1'29"48.

Tra i 220 partecipanti provenienti da 23 Paesi diversi sono stati premiati anche la migliore sciatrice e il migliore sciatore tra gli atleti italiani che non fanno ancora parte della Nazionale o di un gruppo sportivo. Glauco Antonioli si è aggiudicato l'assegno di 1000 euro in campo maschile, mentre in campo femminile ha ottenuto lo stesso premio Elisa Maria Negri. Il premio speciale è stato stanziato dall'azienda CM Automazione.

Il Raiffeisen FIS Challenge si concluderà giovedì con due super-G al Piz Sella. La partenza è prevista alle ore 9.

Raiffeisen FIS Challenge – 1a discesa libera femminile
1. Carlotta De Leonardis ITA 1'28"91
2. Elisa Maria Negri ITA 1'29"40
3. Sofia Pizzato ITA 1'29"53
4. Sabrina Simader KEN 1'29"70
5. Amelia Rigatti Di Grazia 1'30"31

Raiffeisen FIS Challenge –1a discesa libera maschile
1. Mattia Cason ITA 1'26"22
2. Jacob Schramm GER 1'26"24
3. Arnaud Alessandria MON 1'26"27
4. Benjamin Jacques Alliod ITA 1'26"40
5. Ken Caillot FRA 1'26"47

Raiffeisen FIS Challenge – 2a discesa libera femminile
1. Carlotta De Leonardis ITA 1'28"87
2. Sabrina Simader KEN 1'29"27
3. Sara Thaler ITA 1'29"48
4. Sofia Pizzato ITA 1'29"64
5. Elisa Maria Negri ITA 1'29"98