Saslong Classic Club / Gardena - Gröden
Str. Dursan, 37    |    I - 39047 St. Cristina
Tel. +39 0471 793450    |    Fax +39 0471 793496
e-mail: info@saslong.org
pec: saslong@pec.it
Part. IVA: IT01657370217

Audi FIS Ski World Cup Val Gardena / Gröden
News

Grande gioia, un solo dispiacere

 

Sabato si sono concluse le gare di velocità degli uomini in Val Gardena con la vittoria di Aleksander Aamodt Kilde in discesa. Martedì 18 dicembre e mercoledì 19 dicembre, per la prima volta nella storia, sono andate in scena le gare femminili di Coppa del Mondo sulla Saslong con la slovena Ilka Stuhec che si è imposta sia nella discesa che nel Super G. Il presidente del Comitato organizzatore Rainer Senoner può guardare con soddisfazione alla settimana di gare appena terminata, che si è svolta nelle condizioni ideali sia in campo maschile che femminile.

Presidente Senoner, com’è stato il bilancio di questa Coppa del Mondo in Val Gardena?
“Il bilancio è sicuramente molto positivo e possiamo essere più che soddisfatti. Sulla Saslong si sono viste prestazioni di altissimo livello, ma tutto l’evento in sé è stato davvero importante. Un ringraziamento particolare va a tutti i collaboratori, che hanno lavorato duramente per rendere possibile tutto questo”.

Durante la settimana la Val Gardena è stata più volte elogiata per un’organizzazione perfetta. Cosa significa questo per lei?
“Questo ci rende naturalmente molto orgogliosi. Aksel Lund Svindal, ad esempio, ha detto che questa è stata la più bella edizione dal lato sportivo, visto che ha potuto attaccare da cima a fondo. L’unica nota di dolore arriva purtroppo dal brutto incidente dello svizzero Marc Gisin. Mi dispiace molto e gli faccio i migliori auguri per una pronta guarigione”.

Quest’anno, per la prima volta, sulla Saslong si sono tenute anche le gare femminili. Come è andata?
“Penso che sia andata molto bene. Ringrazio tutti i collaboratori, perché senza di loro nulla potrebbe funzionare. E per questo voglio ringraziarli ancora. Siamo una grande squadra, dove ognuno è importante alla stessa maniera. Sono davvero felice che la collaborazione funzioni sempre così bene. Mi è piaciuto osservare le gare femminili, che sono state molto interessanti. Sono contento che siano piaciute a tutti e che non ci siano stati infortuni”.

Presidente Senoner, cosa hanno rappresentato le gare femminili per la Val Gardena? Potrebbero svolgersi anche in futuro?
“Le gare femminili per la Val Gardena hanno avuto un significato molto importante. Va detto che abbiamo fatto ogni sforzo per organizzare tutto questo. Credo che abbiamo dimostrato tanto coraggio per allestire anche questa manifestazione. Intanto nei prossimi anni si terranno solo le gare maschili, ma siamo aperti a organizzare qui una gara femminile nel caso ce ne fosse bisogno”.