Saslong Classic Club / Gardena - Gröden
Str. Dursan, 37    |    I - 39047 St. Cristina
Tel. +39 0471 793450    |    Fax +39 0471 793496
e-mail: info@saslong.org
pec: saslong@pec.it
Part. IVA: IT01657370217

Audi FIS Ski World Cup Val Gardena / Gröden
News

Kilde domina la discesa della Val Gardena

Norvegia, ancora Norvegia, sempre Norvegia. Questa volta, però, sul gradino più alto del podio non c’è il “solito” Aksel Lund Svindal, bensì il suo connazionale Aleksander Aamodt Kilde. E’ sua la discesa libera sulla Saslong e per il 26enne si tratta del primo trionfo in Val Gardena.

Sotto il cielo azzurro e davanti a un numerosissimo pubblico, Kilde disputa una discesa monumentale, una gara perfetta, da cima a fondo, e non lascia scampo alla concorrenza. Il norvegese, che in Val Gardena era già salito due volte sul podio in Super G, chiude con il tempo di 1.56,13. Tutti gli altri finiscono lontanissimi. L’austriaco Max Franz, che era stato il più veloce nella seconda prova cronometrata, chiude secondo a + 0,86, mentre lo svizzero Beat Feuz finisce terzo a + 0,92.

Ai piedi dal podio c’è lo statunitense Bryce Bennett, che precede lo specialista della Saslong, l’altro US-Boy Steven Nyman. Aksel Lund Svindal, vincitore del Super G di ieri nonché recordman della Val Gardena con sette successi, questa volta si deve accontentare del settimo posto.

E gli azzurri? Questa volta finiscono lontano dai migliori. Il migliore è il giovane veneto Emanuele Buzzi, 15esimo, con l’altoatesino della Val d’Ultimo Dominik Paris 17esimo. Christof Innerhofer, dopo lo strepitoso secondo posto di ieri, non riesce a ripetersi e chiude 18esimo.

Purtroppo in gara c’è stata la grave caduta dello svizzero Marc Gisin. Il 30enne ha spigolato prima delle Gobbe del Cammello ed è rovinato a terra dopo un brutto volo. E’ stato subito soccorso e trasportato in elicottero all’ospedale. Dopo l'interruzione, la discesa è ripartita con Svindal al cancelletto di partenza.

L’ordine d’arrivo della discesa è qui