Saslong Classic Club / Gardena - Gröden
Str. Dursan, 37    |    I - 39047 St. Cristina
Tel. +39 0471 793450
e-mail: info@saslong.org
pec: saslong@pec.it
codice destinatario: MJ1OYNU
Part. IVA: IT01657370217

Audi FIS Ski World Cup Val Gardena / Gröden
Cerca
News

Manca un favorito: Kjetil Jansrud è il grande assente

15.12.2021

Quando venerdì e sabato la crème de la crème dello sci internazionale combatterà per i punti di Coppa del Mondo ai piedi del Sassolungo, uno dei suoi esponenti purtroppo non ci sarà: il norvegese Kjetil Jansrud ha subito un grave infortunio al ginocchio all'inizio di dicembre ed è destinato a rimanere uno spettatore alla 54esima edizione della Saslong Classic. 

Era il 3 dicembre 2021 quando Jansrud perse il controllo dei suoi sci nel super-G di Beaver Creek e si schiantò contro la rete di sicurezza ad alta velocità. La fatidica caduta ha danneggiato gravemente il ginocchio del famoso sciatore, ponendo fine alla sua stagione prima ancora che fosse iniziata.

Con Jansrud, la settimana di gara in Val Gardena dovrà fare a meno di uno dei favoriti per i primi posti. Il 36enne era, come molti dei suoi colleghi norvegesi, uno specialista collaudato della Saslong e ha collezionato innumerevoli primi posti nelle gare di velocità in Alto Adige. Lo scandinavo ha ottenuto due vittorie, un totale di undici podi e 15 risultati nella top five in Val Gardena - un record fenomenale su 21 partenze.

Sperando in un ritorno nel 2022
Il grande affetto che Jansrud ha per la Saslong è qualcosa di speciale per il norvegese: "Mi piace sempre venire in Val Gardena. La Saslong è uno delle mie piste preferite e non vedo l'ora di gareggiare in questo scenario di montagna unico anno dopo anno". Jansrud era ed è sempre un ospite gradito in Alto Adige - il norvegese è considerato uno sportivo corretto con un carattere simpatico e mai altezzoso nonostante i suoi numerosi successi.

Tuttavia, è incerto se Jansrud tornerà a gareggiare in Val Gardena. In estate, il campione olimpico 2014 in super-G ha annunciato che avrebbe appeso gli sci al chiodo dopo questa stagione. Ma le sue ultime dichiarazioni dopo la diagnosi di infortunio danno speranza che questo inverno non sarà il suo ultimo. In Alto Adige - e probabilmente ben oltre - un ritorno di Jansrud sarebbe una notizia molto gradita.